Eraldo Salmieri

direttore d'orchestra

 

Il direttore d’orchestra italo-austriaco Eraldo Salmieri è nato a Linz e si è diplomato al Conservatorio „Giuseppe Verdi“ di Milano. Ha studiato alla Musikhochschule di Vienna sotto la guida del prof. Othmar Suitner. Nel periodo degli studi ha diretto alla Konzerthaus e al Musikverein opere di Haydn, Mozart e Schumann e ha frequentato i corsi di perfezionamento tenuti da Pierre Dervaux a Nizza e da Carlo Maria Giulini all’Accademia Musicale Chigiana di Siena.
Il debutto operistico di Eraldo Salmieri è avvenuto nel 1989 al Deutsches Theater di Monaco con La Bohème di Puccini. In questo teatro ha diretto inoltre La Traviata, Nabucco e Madama Butterfly nel 1990, 1999 e 2000. La sua carriera operistica lo ha portato nel 1991 a Sofia, dove nell’anno di Mozart ha diretto Le nozze di Figaro. Nel 1992 è stato invitato a dirigere L’Italiana in Algeri, nel 1993 Rigoletto e nel 1995  Tosca alle settimane musicali internazionali di Sofia.
Nel 1995 Eraldo Salmieri ha diretto Le nozze di Figaro al Teatro Bellini di Catania nell'applaudito allestimento di Giorgio Strehler della Scala di Milano.
Nel 1997 ha debuttato alla Deutsche Oper am Rhein con Tosca, al Teatro dell’Opera di Budapest con La Traviata e al Loreley Festspiele con Fidelio. All’Opéra National de Bretagne di Rennes ha diretto nel 1995/96 Il Turco in Italia e Tosca.
Nel 1998 ha diretto con grande successo La Traviata per l’inaugurazione della riapertura del teatro di Belo Horizonte in Brasile. Allo Staasttheater di Brema ha diretto nel 1999 Un ballo in maschera di Verdi. Tra le altre opere dirette da Salmieri si segnala Aida, Carmen e Die Zauberflöte allestite in Italia, Svizzera, Olanda, Belgio, Danimarca, Svezia e Norvegia. Al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno ha proseguito la sua attività dirigendo Madama Butterfly e Nabucco.
Nel 2001 Salmieri ha diretto Il cappello di paglia di Firenze di Nino Rota alla Kammeroper di Vienna e Così fan tutte a Palermo e nel 2002 Turandot al Teatro Bolshoi di Minsk.
Nel 2002 è stato nominato direttore del festival Classic Open Air Solothurn, per il quale ha diretto Carmen, Madama Butterfly, La Bohème, Turandot, Il Barbiere di Siviglia e La Traviata.
Tra le orchestre da lui dirette segnaliamo l’Orchestra Filarmonica Italiana, Orchestra Filarmonica Slovacca, Orchestre National de Bretagne,
l’Orchestra Filarmonica di Stato Ungherese, nei teatri lirici di Stoccolma, Oslo, Vienna, Copenhagen, Bruxelles, Amsterdam e Zurigo e nella Beethovenhalle di Bonn. Nel 1998 e 2001 ha diretto con l’Orchestra Sinfonica Ungherese la Nona Sinfonia  di Beethoven alla Philharmonie di Berlino.
Eraldo Salmieri è stato inoltre nel 1992-1996 direttore musicale del New Symphony Orchestra di Sofia, inserendo nel suo repertorio soprattutto opere di Franz Schubert. Con la Bulgaria lo lega un rapporto molto particolare: dal 2004 è direttore ospite alla Filarmonica di Sofia e ha diretto nel 2003/2005 i concerti di inaugurazione del Festival Emil Chakarov con la Filarmonica di Bourgas.
Nel 2003 ha ricoperto il ruolo di consulente musicale al Festival dei Due Mondi del compositore Gian Carlo Menotti di Spoleto.
Nel gennaio 2006 Eraldo Salmieri ha diretto Nabucco e La Traviata al Großes Festspielhaus di Salisburgo; subito dopo sarà a Berlino, mentre in marzo dirigerà Chopin, Ravel e Strauss alla Filarmonica di Plovdiv e in aprile Un ballo in maschera al Teatro dell’Opera della Georgia. Tra i suoi impegni futuri si segnala Aida a Lemgo, La Traviata al Festival dell’Opera di Oberammergau e La Bohème al Teatro dell’Opera di Poznan, oltre a numerosi concerti in Germania.