Marco Pace

Direttore d’orchestra

Marco Pace è nato a Milano; ha compiuto gli studi di violoncello (R.Filippini), pianoforte ( L. Taschera) e composizione (G.Manzoni e A.Corghi) al Conservatorio G.Verdi di Milano.
Ha studiato direzione d’orchestra sotto la guida di Franco Ferrara e successivamente a Vienna con Karl Oesterreicher; si è perfezionato con M.Atzmon, F.Nagy, G.Bertini e L.Bernstein.  Nel 1983 ha vinto il premio “ I Solisti di Torino” della critica musicale.
Ha debuttato in Italia dirigendo l’Orchestra di Santa Cecilia a Roma; tra le orchestre da allora dirette, si segnalano l’Orchestra del Teatro alla Scala, l’Orchestra del Teatro Massimo di Catania, numerose importanti orchestre europee e sudamericane.
Durante la stagione 1992/93 Marco Pace è stato impegnato in numerose tournées in Germania, Svizzera, Belgio (Amburgo, Monaco di Baviera, Berlino, Norimberga, Zurigo, Berna, Bruxelles, ...) dirigendo Nabucco e Rigoletto. Nel 1993 ha diretto numerose recite di Rigoletto al Deutsches Theater di Monaco di Baviera; in seguito ha diretto Aida in diverse città della Germania e dell’Austria, e Nabucco a Berlino.
Nel 1995 ha effettuato una nuova una tournée in Austria toccando varie città, dirigendo in particolare Aida a Salisburgo e Nabucco, Aida e Traviata per il Festival Verdiano di Graz. Nell’ottobre del 1996 è diventato direttore ospite al Teatro dell’Opera di Novisad (Serbia).
Nel 1997 ha diretto la prima rappresentazione moderna dell’opera Gloria di Cilea con Fiorenza Cedolins al Festival di San Gimignano, registrata successivamente in Cd.
Nel 1998 si è dedicato esclusivamente al repertorio sinfonico, dirigendo vari capisaldi del repertorio (Sinfonie di Mozart, Beethoven, Bruckner, Wagner).
Nella stagione1999-2000, tra gli altri impegni, Marco Pace è stato direttore stabile all’Opera di Stato di Praga; nel 2001 ha diretto numerosissimi concerti sinfonici nella Corea del Sud; tra i vari impegni della stessa stagione, La battaglia di Legnano di Giuseppe Verdi al Teatro Massimo di Catania. 
Tra gli impegni delle stagioni più recenti si segnalano varie tournées in Corea del Sud e in America del  Sud, numerosi concerti sinfonici in tutta Europa, in particolare in Danimarca e in Germania, un’importante produzione dell’Amico  Fritz  di Pietro Mascagni a San Paolo in Brasile, dove tornerà per dei concerti ancora a San Paolo e a Rio de Janeiro.
Recentissimo l’impegno a Belgrado con una nuova produzione del musical/opera di Claude Michel Schoenberg  Les Misérables.
Tra le incisioni effettuate,  La Traviata con l’Orchestra e il Coro dell’Opera di Sofia e la Sinfonia n.4 di Brahms con l’Orchestra di Radio Sofia; Il Campanello di Donizetti con l’Orchestra e il Coro dell’Opera di Blagoevgrad , Il Barbiere di Siviglia per la Televisione Bulgara. Ha registrato in prima mondiale assoluta l’opera Amica di Mascagni con Katia Ricciarelli, Fabio Armiliato e l’Orchestra e il Coro di Budapest.
Recentemente Marco Pace è entrato a far parte della Associazione Piacenzarte, occupandosi della fondazione di una nuova orchestra.