Herbert Lippert

tenore

Nato a Linz, Herbert Lippert è stato solista nel Coro di voci bianche Wiener Sängerknaben e si è diplomato alla Scuola Superiore di Musica di Vienna.
Dal 1990 al 1994 è stato solista principale alla Wiener Staatsoper. Nel 2000 ha debuttato alla Carnegie Hall di New York con Simon Rattle, che lo ha invitato a cantare insieme con i Berliner Philharmoniker.
Ha cantato inoltre sotto la direzione di Wolfgang Sawallisch, Nikolaus Harnoncourt, Franz Welser-Möst, Kent Nagano e Fabio Luisi. Con Georg Solti ha partecipato all'incisione di opere quali La Creazione di Haydn, Don Giovanni di Mozart, Die Meistersinger di Wagner (Grammy Award 1997).
Negli ultimi anni ha lavorato con Christoph Eschenbach, Riccardo Muti, Rafael Frühbeck de Burgos, Gary Bertini, Sir Neville Marriner. Diretto da Riccardo Muti ha cantato a Monaco con la Bayerischer Rundfunk e al Festival di Salisburgo con i Wiener Philharmoniker. Soprattutto come interprete di ruoli mozartiani, si è affermato in importanti teatri europei e oltreoceano: Staatsoper di Vienna, Bayerische Staatsoper di Monaco, Royal Opera House Covent Garden di Londra, Teatro alla Scala Milano, Teatro Colón di Buenos Aires.
Ha collaborato, oltre che con i Wiener Philharmoniker, in ambito concertistico e discografico, con la Deutsches Symphonie-Orchester di Berlino, Münchner Philharmoniker, Chamber Orchestra of Europe, Orchestre de Paris, Concentus Musicus, Wiener Symphoniker, Academy of St. Martin in the Fields, San Francisco Symphony e Philadelphia Symphony Orchestra.
Come liederista, accompagnato al pianoforte da Wolfgang Sawallisch, Charles Spencer e Maurizio Pollini, ha cantato al Musikverein di Vienna, alla Herkulessaal di Monaco, al Teatro Glocke di Brema, alla Philharmonie di Colonia, all'Auditorium Parco della Musica di Roma e alla Suntory Hall di Tokyo.