Salvatore Grigoli

baritono

 

Salvatore Grigoli proviene da una famiglia di musicisti ed è stato indirizzato allo studio del pianoforte e del canto fin da piccolo. Si è diplomato in canto al Conservatorio V. Bellini di Palermo e si è successivamente perfezionato con G. Tucci, E. Vimola, R. Gazzani e R. Coviello.
Ha vinto numerosi premi, quali il Concorso Nazionale Agimus (2007), il Concorso Internazionale “Giuseppe di Stefano” (2009), la prima edizione del Concorso per Cantanti Lirici “Fedora Barbieri” (2008) e il Concorso “Salvatore Cicero” indetto nel 2009 dall’Orchestra Sinfonica Siciliana.
Tra i ruoli da lui debuttati citiamo tra gli altri Fiorello nel Barbiere di Siviglia, il Capitano Haly ne L’italiana in Algeri e Sir Tobia Mill ne La Cambiale di matrimonio di Rossini, Belcore nell’Elisir d’amore, Malatesta nel Don Pasquale e Procolo ne Le convenienze ed inconvenienze teatrali di Donizetti, Marullo nel Rigoletto di Verdi, il Barone Douphol ne La traviata di Verdi, Marco in Gianni Schicchi e sia Schaunard che Marcello nella Bohème di Puccini, Papageno nel Flauto magico e Don Alfonso in Così fan tutte di Mozart, Albert nel Werther di Massenet, Kromow ne La Vedova Allegra di Lehár, Ben ne Il telefono di Menotti, Robinson nel Robinson Crusoe di Carlo Boccadoro e il Nevrastenico ne La notte di un nevrastenico di Nino Rota.
Salvatore Grigoli ha cantato presso il Teatro Bellini di Catania, il Teatro di San Carlo a Napoli, al Teatro Massimo, al Teatro Biondo e al Politeama di Palermo, al Teatro Manoel a La Valletta (dove ha cantato in onore del Presidente della Repubblica Maltese) e ha partecipato al Tuscia Opera Festival di Viterbo, al Festival di Opera Barga e al Luglio Musicale Trapanese. Collabora assiduamente con l’Orchestra Sinfonica Siciliana.
Salvatore Grigoli esegue regolarmente anche un vasto repertorio di musica sacra comprendente le maggiori opere di J.S. Bach, G.F. Händel e W.A. Mozart.
Prossimamente parteciperà alla produzione di un film come attore e come interprete della colonna sonora.