Thomas Albertus Irnberger

violino

English

Nato a Salisburgo nel 1985, Thomas Albertus Irnberger ha iniziato I suoi studi di violino e pianoforte a sei anni; grazie al suo eccezionale talento, tre anni più tardi è stato accettato all’Università Mozarteum, nella classe degli studenti particolarmente dotati.
Ha proseguito i suoi studi a Linz con Joseph Sabaini, a Parigi con Ivry Gitlis, in seguito è stato seguito da
Mauricio Fuks, Alberto Lysy, Igor Oistrach, Dmitry Sitkovetsky e Grigory Zhislin.
Ha partecipato a numerosi concorsi internazionali, vincendo in totale sedici premi, tra cui il primo premio al Concorso Internazionale di Violino di Gorizia e un premio speciale per le sue interpretazioni di Paganini e di opere contemporanee.
Appena quindicenne, Thomas Albertus Irnberger ha fatto il suo sensazionale debutto come solista al Palais de Beaux Arts di Bruxelles, suonando il Concerto per Violino di Cajkovsky con la Bilkent Symphony Orchestra; da allora ha dato il via alla sua carriera internazionale, esibendosi nei teatri e nei festivals più importanti d’Europa.
Tra le registrazioni, è da segnalare in particolare la prima, effettuata a diciassette anni, per la Pan Classics, che comprende pezzi di Hindemith, Debussy, Enescu, Paganini, Kreisler, Fauré e Elgar; il CD ha ottenuto eccellenti critiche, Irnberger infatti è stato definito “un giovane artista dalla brillante abilità tecnica, combinata con matura forza creativa e raffinatezza stilistica”.
Noti compositori, come Ernst Ludwig Leitner e Maxim Seloujanov, gli hanno dedicato dei pezzi; da segnalare la sua regolare collaborazione con l’orchestra austriaca" Harmonices mundi " sotto la bacchetta di Joseph Sabaini.